Arte

Progettazione Chiese

La chiesa, intesa e percepita nel sentimento culturale che ha attraversato i secoli, è il luogo nel quale si dà appuntamento la comunità cristiana per ascoltare e celebrare la parola di Dio, per porgere a questi preghiere, lodi e soprattutto per celebrarne i santi misteri.

Pertanto, la progettazione e la costruzione di nuovi edifici ecclesiali, in forza anche da quanto stabilito dal concilio Vaticano II, necessita che tale progettazione debba esprimere due convinzioni: la prima è che la chiesa raccoglie il popolo di Dio pellegrinante verso la Santa Gerusalemme, e la liturgia è azione salvifica di Gesù Cristo.

La seconda convinzione in fatto di progettazione ed edificazione di luoghi ecclesiastici, vuole che la chiesa, nelle sue assemblee liturgiche, celebri la grandezza di Gesù Cristo quale Verbo incarnato, del Padre.

Costruzione di una chiesa

Il progetto di edificazione di una nuova chiesa non può prescindere da tre importanti fattori: culturali, pastorali ed ecclesiali.
Non si può considerare la progettazione di un nuovo spazio ecclesiale soltanto come una semplice opera muraria, ma bisogna considerare parimenti sia i soggetti per i quali sarà realizzato il progetto, che il Soggetto divino a cui questo sarà dedicato. Solo così facendo avremo la certezza che la sede ecclesiastica corrisponda alle attese della comunità religiosa a cui è destinata.

SPAZIO INTERNO E RAPPORTO COL TERRITORIO

La progettazione di chiese, considerate nei propri spazi interni ed in relazione al territorio sul quale sorgeranno i nuovi edifici, sono aspetti fondamentali dell’opera di edificazione.

SPAZI INTERNI

Questi sono il fulcro della progettazione; sempre orientati verso l’altare della chiesa (centro dell’azione liturgica), infatti, il percorso prevede che i volumi interni si sviluppino dall’atrio fino all’altare, passando per l’intera aula.
Altro aspetto cruciale, sono le presenze simboliche presenti in ogni chiesa: l’altare, l’ambone e il battistero e il fonte battesimale,il luogo della penitenza, la custodia eucaristica e la sede del presidente.

Oltre a questo, il progettante deve tener conto degli spazi per i fedeli, per il coro e l’organo e la collocazione delle immagini sacre.

IL TERRITORIO

Il complesso parrocchiale deve essere messo in armonia con il resto del territorio circostante, deve possibilmente valorizzarlo, e deve servire l’incontro di tutta la comunità ecclesiastica.
http://www.arsdomusdei.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *