Celebrazioni benedettine festa di San Benedetto Fiaccola Benedettina Norcia

Home pageCelebrazioni benedettine - Festa di San Benedetto - Norcia
.: L'Arte e la Storia .: Folklore e Tradizioni .: La spiritualità .: Profilo geografico .: Le due province .: Blog
Celebrazioni benedettine - Festa di San Benedetto di Norcia

Home .: Folklore e Tradizioni .: Celebrazioni benedettine

Celebrazioni benedettine - Norcia (Perugia)

Periodo: 20-21 marzo 2006

.: Le celebrazioni sono precedute ogni anno dal viaggio della Fiaccola Benedettina “Pro Europa una”, una staffetta di luce scortata da giovani atleti che dal 1964, percorrendo le strade d’Italia, dei Paesi Europei ed Extraeuropei, vuole essere messaggera di pace e di fratellanza e ricordare a tutti i popoli l’ininterrotta missione di fede e di umana promozione suggerita da S. Benedetto. Per il suo alto valore spirituale, la Fiaccola è stata più volte benedetta dal Santo Padre in Vaticano e accolta presso la sede del Governo a Roma da illustri esponenti del mondo politico. In coincidenza con gli avvenimenti storici più significativi e recenti, è stata accesa a Berlino, a Praga, a Budapest, a Varsavia, a Montecassino, a Londra, a Madrid, a Bruxelles, a Lisbona, a Vienna, a Skopje,.. a Roma nell’anno Giubilare, in America (Abbazia di S. Meinrad – Indiana) nel 2002, in Australia (Abbazia di New Norcia vicino Perth) nel 2003 e in Terra Santa (Gerusalemme) nel 2004. Al termine del suo viaggio, ogni anno la Fiaccola torna a Norcia la sera del 20 marzo. Ad attenderla in Piazza San Benedetto, come tradizione, sono chiamate autorità politiche e religiose ma anche Ambasciatori europei.
La festa di San Benedetto si celebra a Norcia con l'antica cerimonia de "l'offerta dei ceri" e dei "palli" al Santo, da parte degli antichi "castelli" (odierne frazioni) e delle "guaite" (rioni), che la città celebra il suo patrono.
I festeggiamenti si aprono con il Corteo Storico, formato da oltre 100 figuranti in abiti medievali che rappresentano le antiche "magistrature" nursine e i rappresentanti di ogni guaita e di ogni castello, e proseguono poi con il Torneo tra le Guaite che si sfidano a colpi di balestra antica nella piazza principale, per poi concludersi con una solenne processione per le vie della città.


























^inizio pagina
Pagine Sì!