Comune di Deruta storia arte cultura ceramica Deruta

Home pageComune di Deruta
.: L'Arte e la Storia .: Folklore e Tradizioni .: La spiritualità .: Profilo geografico .: Le due province
Deruta

Home .: I Comuni dell'Umbria .: Deruta

Versione stampabile

Deruta (Pg)

.: Deruta è adagiata su un colle dominante la valle del Tevere, fu abitata già in epoca Neolitica come testimoniano alcuni reperti archeologici ritrovati nella zona. La sua storia è ricca di vicissitudini e si hanno tracce di una presenza abitativa in epoca romana come attestano frammenti di epigrafi, anfore, capitelli e sculture conservati in gran parte nell'atrio del Palazzo Comunale del XIV secolo con portale e bifore ogivali, sede anche della Pinacoteca Comunale. Custodisce una raccolta di opere importanti e diversificate anche per la provenienza. Al nucleo di dipinti provenienti da varie Chiese del territorio comunale e dall’ex Ospedale di San Giacomo, si associa quello costituito dalle opere della collezione Lione Pascoli. Vi sono, poi, esposti alcuni affreschi staccati di pittori umbri della fine del XV secolo e gli inizi del XVI. Al primo piano sono esposti i dipinti più importanti provenienti dalle Chiese di Deruta: la Madonna dei Consoli, il Gonfalone di Sant’Antonio abate , l’affresco staccato L’Eterno e i santi Romano e Rocco ed il Messale francescano.
Nelle tre sale al secondo piano è esposta la collezione Lione Pascoli, insigne scrittore e collezionista d’arte del 1700, donata alla Pinacoteca Comunale per disposizione testamentaria nel 1931. La collezione comprende dipinti di pittori italiani e stranieri del 1600 e 1700: Antonio Amorosi, Marco Benefial, Luigi Garzi, Giovan Battista Gaulli detto il Baciccio, Francesco Trevisani, Pieter Van Bloemen, Guido Reni, Francesco Graziani detto Ciccio Napoletano, Sebastiano Conca, Giovanni Paolo Pannini, Placido Costanzi, Cristoforo Gasperi e pittori perugini della metà del sec. XVIII.
L'ex Convento di San Francesco è oggi sede del Museo Regionale della Ceramica. Numerosi altri edifici e chiese sono presenti nella città e nei dintorni, e più di duecento aziende in prevalenza artigianali conservano, producono e migliorano costantemente forme e stili dell'antica tradizione della ceramica.

Notizie utili:

.: Abitanti: 8.000 (derutesi)
.: Superficie Kmq: 44,39
.: Altezza s.l.m.: 220 m.
.: Distanza da Perugia: Km. 15
.: Prefisso telefonico: 075
.: C.A.P. 06053
.: Str. Ferr. FS di Perugia a Km. 15 - F.C.U linea Terni Perugia a S.Nicolò di Celle a Km. 5
.: Autostrada A1 (Firenze - Roma) provenendo da Roma uscita Orte poi proseguire su Superstrada E45 direzione Perugia.
Provenendo da Firenze uscita Valdichiana poi proseguire su Superstrada E45 in direzione Perugia-Roma.







^inizio pagina
Pagine Sì!