Parco Lago Trasimeno parco lacustre lacuale trasimeno

Home pageParco del Lago Trasimeno
.: L'Arte e la Storia .: Folklore e Tradizioni .: La spiritualità .: Profilo geografico .: Le due province
Lago Trasimeno

Home .: L'ambiente, i parchi e le aree protette: Parchi .: Parco del Lago Trasimeno

Il Parco del Lago Trasimeno

.: Tra i colli del perugino si incastona il limpido e sottile bacino del Trasimeno.
Il Trasimeno è stato storicamente chiamato "il lago di Perugia" e questa definizione fa ben comprendere l'importanza che il bacino lacuale ha sempre avuto ed ha per tutta l'Umbria nord-occidentale e per il territorio della Chiana toscana.
Un parco regionale ne tutela i delicati equilibri idrologici e biologici, estentendone la salvaguardia anche alle tre isole emergenti dall'acqua (Isola Maggiore, Isola Minore, Isola Povese), a tutto il sistema rivierasco che lo circonda, compresi i centri storici di Castiglione del Lago, Magione, Panicale, Passignano, Tuoro e alla corona di dolci colline che lo circonda.
La massima presenza di visitatori si verifica nei mesi estivi, per finalità turistiche e ricreative. In tali occasioni sono state stimate punte di presenza di visitatori di 30.000 unità oltre agli abitanti della struttura urbana circumlacuale. Sommando questo dato a quelli ricorrenti sulla crisi del livello e quantità delle acque del Trasimeno provocati dalle precipitazioni annuali inferiori alla media regionale, alla mancanza di veri immissari al bacino idrografico esteso a poco più del doppio della superficie del lago balza in tutta evidenza come sia necessario difendere il Trasimeno da pressioni antropiche permanenti e sproporzionate, da attività produttive con elevato consumo di acqua e come sia necessario eliminare ogni fonte inquinante per un corpo idrico esteso in superficie, ma dalla scarsa profondità variabile dai 3 ai 6 metri.
Il Trasimeno ha tutte le caratteristiche di una grande risorsa naturale che va rigorosamente tutelata e che va promossa per usi compatibili alla sua conservazione. Gli abitanti dei comuni del Trasimeno e gli umbri tutti hanno, pur tra mille difficoltà, saputo tutelare il loro lago le cui acque sono costantemente balneabili, le cui valli e le cui isole sono ambiti territoriali integri e quindi specchio di un passato millenario e tema per un presente idoneo a scoprire un rapportarsi nuovo dell'uomo con i suoi habitat.





^inizio pagina
Pagine Sì!