Umbria Passignano sul Trasimeno, comune Passignano sul Trasimeno: chiese e monumenti

Home pageComune di Passignano sul Trasimeno
.: L'Arte e la Storia .: Folklore e Tradizioni .: La spiritualità .: Profilo geografico .: Le due province .: Blog
Passignano sul Trasimeno

Home .: I Comuni dell'Umbria .: Passignano sul Trasimeno

Versione stampabile

Passignano sul Trasimeno (Pg)

.: Antico borgo di origine etrusco-romano. Nel Medioevo furono costruite due torri dalle porte ogivali a guardia del villaggio primitivo, arroccato su di un roccione costoso ed ancora oggi protetto dai resti delle antiche mura. Nel 217 a.C. il promontorio sul quale sorge il paese fu utilizzato da Annibale per sbrarrare la strada alle truppe del console Caio Flaminio in ritirata dopo la sconfitta nella Battaglia del Trasimeno. Nel 917 I'imperatore Berengario lo concesse in feudo al marchese Uguccione del Monte. Assoggettato a Perugia (sec. XII) fu più volte devastato nelle lotte tra Perugia, Arezzo e Firenze. Cinto di mura, fu sotto la signoria dei Baglioni sino al 1520. Poi degli Oddi e dei Della Corgna, che nel 1643 lo cedettero al Granduca di Toscana. Passignano, per secoli, ha continuato ad essere un piccolo borgo di pescatori. Nel 1904, grazie all'impegno del dottor Grifi, insigne personaggio passignanese, venne costituita la prima società di navigazione del Trasimeno che iniziò ad assicurare i collegamenti con gli altri paesi del lago e le Isole Maggiore e Polvese. A partire dal 1916 e sino al 1922, Passignano ospitò la prima Scuola di Pilotaggio per Idrovolanti del Regio Esercito Italiano, in cui si laurearono la maggior parte dei piloti protagonisti della trasvolata dell'Atlantico del 1931.
A pochi chilometri dal centro si trova la Chiesa di S. Vito, nella quale si può ammirare il bel campanile del XIII secolo e una tavola della scuola di Fiorenzo di Lorenzo. Accanto a questa è situata la Chiesa di S. Donato, che nella struttura ricorda la Pieve di S. Cristoforo. Tornando in paese, lungo Via di San Bernardino s'incontra l'omonima Chiesa, edificata nel 1600, che conserva ancora un interessante portale scolpito in arenaria. Seguendo Via Nazionale invece, si può ammirare l'Oratorio di San Rocco con la sua facciata a doppio portale, anch'esso in arenaria. Lungo il lago sorge la Chiesa Parrocchiale, realizzata nel 1937 dall'architetto G. Agamennone, sui resti di una precedente chiesa. Ancora in centro è possibile ammirare la Chiesa della Madonna dell'Olivo, sorta sul finire del XVI secolo. La facciata è abbellita da una nicchia in cui, un tempo, era conservata una scultura di Ascanio da Cortona, raffigurante una Madonna col Bambino, ora collocata all'interno della chiesa. Nel vicino centro di Castel Rigone si può ammirare il Santuario della Madonna dei Miracoli. Considerato uno dei migliori esempi di architettura rinascimentale presenti in Umbria, il santuario è diventato un famoso luogo di culto della Beata Vergine.

Notizie utili:

.: Abitanti: 5.2000 (passignanesi)
.: Superficie Kmq: 81,06
.: Altezza s.l.m.: 289 m.
.: Distanza da Perugia: Km. 26
.: Prefisso telefonico: 075
.: C.A.P. 06065
.: Str. Ferr. FS a Passignano sul Trasimeno a Km. 1
.: Autostrada A1 (Firenze - Roma) provenendo da Roma uscita Orte poi proseguire su Superstrada E45 direzione Perugia-Firenze.
Provenendo da Firenze uscita Valdichiana poi proseguire su Superstrada E45 in direzione Perugia.




^inizio pagina
Pagine Sì!