Itinerari Perugino Pietro Vannucci divin pittore il Perugino Città della Pieve

Home pageIl Perugino
.: L'Arte e la Storia .: Folklore e Tradizioni .: La spiritualità .: Profilo geografico .: Le due province
Il Perugino Pietro Vannucci il Divin Pittore

Home .: L'arte e la storia .: Il Perugino

Pietro Vannucci (Il Divin Pittore)

.: Pietro di Cristoforo Vannucci detto il Perugino è sicuramente il rappresentante più illustre della pittura umbra unanimemente tra i maggiori protagonisti dell'arte rinascimentale italiana.
Nativo di Città della Pieve in provincia di Perugia (1445-1523), si formò artisticamente alla scuola di Piero della Francesca e del Verrocchio a Firenze, dove soggiornò dal 1472 al 1474.
Nel 1478 nella chiesa parrocchiale di Cerqueto dipinge un affresco raffigurante San Sebastiano che è tra le opere giovanili quella di maggior rilievo. Subito si distingue per luminosità e forte energia disegnativa.
Nel tardo Quattrocento e precisamente tra il 1481 e il 1483 partecipa alla decorazione della Cappella Sistina a Roma accanto ad artisti di primo livello come Botticelli, Ghirlandaio, Cosimo Rosselli, anchessi chiamati da Sisto IV. Raffaello fu tra i suoi discepoli e molti altri eccellenti pittori ne seguirono le orme.
L'evento dedicato al Maestro è parte di un ampio progetto celebrativo, che coinvolge diversi luoghi: dalla Porziuncola nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a Foligno, da Spello a Panicale. Di seguito gli itinerari dell'Umbria dedicati al Perugino.

I luoghi del Perugino

La mappa degli itinerari del Perugino

Perugia - Corciano

Collegio del Cambio - Perugia

.: Tra i maggiori documenti dell'arte rinascimentale italiana, il Collegio del Cambio era la sede dei cambiatori, realizzato tra il 1452 e il 1457, si trova all'estremità del Palazzo dei Priori.
- Decorazione della Sala dellUdienza
- Eroi, saggi, profeti e sibille: limpresa decorativa del Collegio del Cambio.

Monastero Sant'Agnese - Perugia:

.: Antico monastero di clarisse sorto nel 1330, sede di comunità di terziarie francescane a partire dal 1430 fino al 1911, ospita attualmente una comunità di religiose sotto la regola S. Chiara. L'affresco eseguito dal Perugino un anno prima di morire fu commissionato da due suore, Eufrasia e Teodora:
- Madonna delle Grazie tra S. Antonio Abate e S. Antonio da Padova

Cattedrale di San Lorenzo - Perugia:

.: La venerata immagine è dipinta contro il terzo pilastro della navata settentrionale, allinterno di un tabernacolo neogotico in legno dorato eseguito nel 1855. Il Perugino negli stessi anni della pala con lo Sposalizio della Vergine:
- Madonna delle Grazie.

Chiesa San Severo - Perugia:

.: Nella contigua cappella quattrocentesca è conservato un affresco eseguito nella parte superiore da Raffaello e su commissione del priore di S. Severo Silvestro di Stefano da Volterra il Perugino terminò la parte inferiore dell'affresco (1521):
- Santi Scolastica, Girolamo, Giovanni Evangelista, Gregorio, Bonifacio, Marta

Abbazia di San Pietro - Perugia:

.: "La Pietà" rimasta incompiuta per la morte dell'artista avvenuta nel 1523. Le quattro tavolette del Perugino si trovano nella sagrestia quattrocentesca:
- La Pietà
- SantErcolano, San Mauro, San Costanzo, San Pietro Vincioli, Santa Scolastica

Palazzo Baldeschi - Perugia:

.: La residenza dei Conti Baldeschi è un edificio del Cinquecento su precedenti strutture di epoca medievale. Oggi ha sede la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che acquistò l'opera del Perugino nel 1987:
- Madonna col Bambino

Chiesa di Santa Maria - Corciano:

.: La Chiesa del XIII secolo custodisce una pala daltare raffigurante la Vergine assunta in cielo alla presenza dei dodici apostoli commissionata il 18 dicembre 1512 dal procuratore della chiesa di S. Maria di Corciano Antonio di Cristoforo Ciacci e dal rappresentante della comunità Luca di Matteo Baroni:
- Assunzione di Maria, nella predella Annunciazione e Natività.

Città della Pieve - Panicale - Fontignano

Oratorio di Santa Maria dei Bianchi - Città della Pieve:

.: L'oratorio è annesso alla Chiesa nata come ampliamento settecentesco di un precedente sito sacro e restaurato nel 1984. Nel febbraio 1504 i disciplinati della Compagnia dei Bianchi di Castel della Pieve si rivolsero a Pietro Perugino per lesecuzione di un affresco nella parete daltare del loro oratorio. Il 20 febbraio seguente il maestro rispose da Perugia offrendosi chome paisano di eseguire lopera per un compenso di 100 fiorini, mentre la giusta valutazione era di 200 fiorini:
- L'Adorazione dei Magi

Duomo - Città della Pieve:

.: Risalente al XII secolo dedicato ai SS. Gervasio e Protasio, fu edificato sul'antica Pieve e ampliato nel XIII secolo e successivamente nel XVII secolo. Custodisce all'interno le opere del Perugino rispettivamente del 1514 raffigurante la "Madonna in gloria e santi" e del 1510 "Il Battesimo di Cristo:
- Vergine in gloria e Santi Gervasio, Pietro, Paolo e Protasio
- Battesimo di Cristo

Chiesa dei Serviti - Città della Pieve:

.: Ricostruita nel XV secolo sui resti di una precedente chiesa del XIII secolo la barocchesca chiesa custodisce due affreschi che decorano una antica cappella dedicata a S. Maria della Stella annessa alla chiesa dei Servi:
- Santi Paolo eremita, Antonio Abate e Marcello Affresco, cm 700x450

Chiesa di S. Sebastiano - Panicale:

.: Nella Chiesa del XV secolo è custodita l'opera del 1505. Laffresco decora la parete di fondo delloratorio di S. Sebastiano, di proprietà della comunità di Panicale:
- Martirio di S. Sebastiano

Chiesa dell'Annunziata - Fontignano:

.: Il piccolo affresco è lultima opera di Pietro Perugino, il quale mentre era intento a dipingere in questa chiesa di Fontignano si ammalò di peste e morì nel febbraio 1523:
- Madonna col bambino

Deruta - Cerqueto - Bettona

Pinacoteca Comunale - Deruta:

.: L'affresco proviene dalla Chiesa di San Francesco dove fu rinvenuto nel 1846. Il dipinto fu commissionato dalla comunità di Deruta per scongiurare il flagello della peste del 1476:
- LEterno e i Santi Romano e Rocco, in basso veduta di Deruta

Chiesa di Santa Maria Assunta - Cerqueto:

.: Risalente al XII secolo oggi custodisce una delle prime opere realizzate dal Divin Pittore del 1478:
- San Sebastiano e frammenti di S. Rocco e S. Pietro

Pinacoteca Comunale - Bettona:

.: La pala della Madonna della Misericordia fu eseguita per la chiesa di S. Antonio di Padova, dei Minori osservanti. Non è nota lidentità dei due devoti inginocchiati alle spalle dei santi, verosimilmente marito e moglie:
- S. Antonio di Padova e devoto
- Madonna della Misericordia, Santi Stefano e Girolamo e donatori

Assisi - Spello - Foligno

Basilica di Santa Maria degli Angeli (Asisi) - Porziuncola:

.: Il dipinto è quanto resta di una grande Crocifissione che decorava il primitivo coro della Porziuncola costruito nel 1485:
- Crocifissione

Chiesa di Santa Maria Maggiore - Spello:

.: Risalente al XII-XIII secolo i due affreschi decorano due altarini posti ai lati dellaltare maggiore e davanti allingresso del coro. Perugino venne a Spello l8 marzo 1521:
- Pietà tra i Santi Giovanni Evangelista e Maria Maddalena
- Madonna col Bambino tra i Santi Biagio e Caterina dAlessandria

Oratorio della Nunziatella - Foligno:

.: Eretto nel 1492 custodisce al suo interno un'opera del 1507. Laffresco occupa una nicchia nella parete di fondo di un oratorio rinascimentale:
- Battesimo di Cristo, nella lunetta lEterno in gloria tra due Angeli

Montefalco - Trevi

Museo di San Francesco - Montefalco:

.: Laffresco riveste interamente una grande edicola posta a sinistra dellingresso della chiesa dei Frati Minori Conventuali, nella parete interna di facciata. La storia principale segue fedelmente limpianto compositivo della Natività dipinta da Pietro Perugino intorno al 1502 per il convento di Monte Ripido di Perugia:
- Natività, nella lunetta lEterno in gloria tra due angeli e Annunciazione

Chiesa di Santa Maria delle Lacrime - Trevi:

.: Chiesa della fine del Quattrocento, fu fatta costruire a seguito di un evento miracoloso riferito alla effige di una "Madonna con Bambino" che nell 1485 fu vista lacrimare. La Chiesa fu ultimata nel 1522. Il complesso pittorico del Perugino (del 1521) decora la seconda cappella della parete destra della chiesa:
- Adorazione dei Magi, Santi Pietro e Paolo, Annunciazione



^inizio pagina
Pagine Sì!