Umbria e Arte - http//www.umbriaearte.it -

Poggiodomo (Pg)

Mille metri d'altezza, duecento abitanti: solo da questi pochi dati numerici si comprende il carattere di questo piccolo comune dove la natura domina incontrastata, talmente preponderante che l'uomo non ha mai neppure tentato di dominarla, ma se ne è servito come sicuro rifugio, come luogo per estraniarsi e meditare.
Nella spirale delle alterne vicende umane Poggiodomo è stato meta di monaci, eremiti, mistici, fuoriusciti del ghibellinismo medioevale, fino ai ribelli partigiani, che nell'ultima guerra fondarono proprio da queste parti le brigate più operative.
Di ciascuna presenza si legge ancora il segno in questo territorio.
Paradigma di questo splendido isolamento è l'eremo della Madonna della Stella, sempre conteso fra Poggiodomo e Cerreto, frequentato, da centinaia di anni, da grandi mistici che vi hanno trovato rifugio e ne hanno fatto luogo privilegiato di vita contemplativa.
D a vederenei dintorni: a Usigni la Chiesa di San Salvatore, l' Eremo della Madonna della Stella.